NUOVO! Formazione di Reiki

COS'ÈILREIKI

In tutta la storia dell’umanità vi sono state guarigioni, basate sulla manifestazione e sulla trasmissione di un’Energia Vitale Universale, in grado di penetrare tutto, di una forza in grado di produrre e mantenere ogni forma di vita dell’Universo.

 

I tibetani avevano, ad esempio, una comprensione profonda dell’essere, dello spirito, della materia e dell’energia, già migliaia di anni or sono.

Essi utilizzano queste conoscenze per guarire il loro corpo, per armonizzare la loro anima e per portare il loro spirito all’esperienza dell’unità. Successivamente incontriamo questa conoscenza in India, la ritroviamo in forme modificate in Giappone, Cina, Egitto, Grecia, Roma e in altri paesi.

 

Questa forza è stata protetta e custodita nelle “Scuole di Misteri” di quasi tutte le antiche culture e nell’antichità era accessibile, nella totalità completa, solo a pochi addetti.

Generalmente erano i sacerdoti o le guide spirituali di una cultura a tramandarla oralmente ai propri allievi.

La parola Reiki è di origine giapponese ed è composta da due sillabe: Rei e Ki. La prima – Rei – significa “qualcosa di misterioso, miracoloso e sacro”. Essa sta ad indicare l’Energia primordiale (Divina); è quell’energia che esisteva ancor prima della creazione dell’universo, il principio divino dal quale è scaturito il Big Bang e che ha portato alla creazione dell’universo in tutte le sue manifestazioni (Ki). La seconda – Ki – significa “atmosfera” o “qualcosa che non si vede” o anche “l’energia dell’universo”. Tale termine indica l’Energia Vitale Universale intrinseca ad ogni essere e/o cosa.

 

Il Ki permette ad ogni cosa di esistere e agli esseri viventi di vivere; è l’energia che regola il funzionamento stesso dell’Universo. Ki è il corrispondente del Chi per i cinesi, del Prana per gli indù, Luce o Spirito Santo per i cattolici, ecc. Il Sistema Usui del Reiki non è solo il metodo più naturale e semplice ma anche quello più efficace da noi mai conosciuto per la trasmissione dell’Energia Vitale Universale.

 

Quando un uomo viene aperto a questo flusso come “canale del Reiki” allora l’Energia Vitale Universale scorrerà spontaneamente ed in forma concentrica dalle sue mani e questa capacità si protrarrà per tutta la vita. L'effetto del Reiki è manifestato a livello psicologico, emozionale e mentale. L'azione benefica rivitalizza il corpo, armonizza l'emozione e purifica la coscienza. Il Reiki accelera il processo della guarigione, induce ad uno stato rilassante e stabilisce una armonia interiore. La sua capacità è di sciogliere i blocchi energetici emozionali e fisici, concedendo una situazione di ben essere. La pratica del Reiki catalizza e sostiene ugualmente tutto il processo di crescita personale e spirituale. Il ruolo del Terapeuta del Reiki é quello di canalizzare l'energia universale della vita ed applicarne le tecniche di trattamento Reiki più adatte alla situazione. Il suo ruolo è ugualmente quello di stabilire una relazione terapeutica basata sulla confidenza e il rispetto. L'inizio di colui il quale pratica Reiki, inserito in un ambiente sereno, nel quale lui stesso accompagna e sostiene il cliente nella sua richiesta.

 

Dagli uomini particolarmente ricettivi l Reiki viene spesso sperimentato come Amore. E l’Amore in effetti è una forza, che unisce, che vuole portare a una totalità sempre più grande fino ad entrare nell’essere un tutto con il creato stesso. In effetti il vero obiettivo dell’uomo è la realizzazione di questa unità per poter vivere poi di essa. L’anima fa ritorno alla sua patria originaria, la goccia si unisce all’oceano infinito dell’essere e questa unione significa Amore assoluto, sapienza e saggezza, armonia, appagamento e beatitudine. Il Reiki ci può aiutare a ritrovare questa unità, questa guarigione totale. Per questo Reiki deve essere interpretato come un metodo di guarigione nel senso più ampio.

To play, press and hold the enter key. To stop, release the enter key.