MEDITAZIONE

MEDITAZIONE CON CAMPANE TIBETANE

Secondo  la tradizione  indiana, il cosmo  ha avuto origine dal  suono che è una forma di  energia molto potente. Il suono  originario è l’OM, il suono sacro primario  ed il primo movimento vibrazionale da dove veniamo ed al quale ritorneremo. Perciò la musica che è in grado di risvegliare la coscienza del sé con le vibrazioni sonore primordiali è considerata sacra, in particolare quella  delle campane tibetane ci fa entrare in contatto con la parte più profonda di noi stessi favorendo uno stato di benessere e di meditazione, permettendoci di ritrovare quella sensazione di unità tra corpo e spirito che ci appartiene ma che spesso dimentichiamo.

 

I benefici a livello fisico, mentale ed energetico della meditazione, sono ormai comprovati da numerosi studi scientifici. Il miglioramento nel rapporto con le proprie emozioni, il riappropriarsi della pace e serenità con sè stessi, il miglioramento delle proprie capacità di concentrazione, il risveglio della propria energia, il contenimento delle manifestazioni di ansia e depressione, la riduzione del dolore fisico, il rafforzamento delle difese immunitarie, sono solo alcuni dei benefici che porta questa pratica. Contrariamente a quanto si possa pensare, meditare non è assolutamente difficile, quando si apprendono semplici ed efficaci tecniche, che attraverso un po di costanza e allenamento, possono diventare strumenti potentissimi per il proprio benessere psico-fisico.

Il suono e la vibrazione sono strumenti potentissimi, che ci aiutano in questo cammino di riconnessione con la nostra natura, con la nostra Anima, con lo scopo primario per cui siamo qui. La mancanza di questo collegamento è la causa maggiore di tutte le nostre tensioni, dei nostri malesseri, dei nostri conflitti. L’universo sonoro ci offre la possibilità di riunirci con la parte profonda di noi stessi liberando finalmente le nostre risorse e ritrovando la calma interiore, la trasparenza del pensiero e la lucidità nel nostro cammino.

MEDITAZIONE CON TAMBURO

Il tamburo sciamanico è collegato con l’elemento Terra, con il nostro centro creativo e quindi con tutte le nostre potenzialità, di cui a volte non abbiamo neppure conoscenza, oppure anche solo mancanza di fiducia.

 

Con l’aiuto della vibrazione ottenuta soprattutto dalle percussione e dal ritmo del tamburo sciamanico riportiamo al nostro Corpo il ricordo delle nostre origini ed abbiamo la possibilità di ritrovare il contatto originario con la Terra da cui proveniamo e da cui riceviamo tutti i giorni l’Energia Vitale.

 

Nel nostro corpo la cosa che è più simile al tamburo è il battito del nostro cuore. Forse è per questa affinità che alcune persone particolarmente sensibili si sentono commosse quando ascoltano il battito del tamburo, perchè questo si collega al loro cuore che è la sede ed il centro delle nostre emozioni.

 

La maggior parte delle tradizioni antiche riconosce al suono, alla vibrazione, la facoltà della Creazione: il Vuoto primordiale ha generato la Vibrazione e la Luce e quindi lo Spazio. Questa

 

Vibrazione è un’esperienza reale ed immediata, un elemento che permette a chi è presente di vivere l’attimo, di spostare la sua attenzione qui ed ora, tralasciando tutti i pensieri e le preoccupazioni che inutilmente assorbono energia dalla nostra vita di tutti i giorni.

 

Ne consegue che chi riceve le vibrazioni sonore del tamburo durante la meditazione può fare le esperienze più varie, nulla è escluso, ma anche nulla è da desiderare; non avendo aspettative e permettendo al corpo ed alla mente di rilassarsi e di percepire le onde sonore che rilassano e smuovono le tensioni presenti, arrivano quegli effetti che sono utili e necessari per chi ne beneficia. Tutto è possibile, se non ci sono attese, pregiudizi o richieste di alcun tipo.

Le vibrazioni generate dal tamburo sciamanico non si limitano alla superficie del corpo, ma entrano in profondità all’interno, andando a toccare tutti gli organi interni ed anche la parte più profonda della persona. Nell’esecuzione del battere il tamburo si esclude la razionalità, resta solo l’intento di portare benessere, riequilibrio e guarigione e l’intuito di poter riconoscere le esigenze di chi riceve le vibrazioni del massaggio sonoro.

 

La sua vibrazione, bassa e potente, influisce sull’energia vitale del corpo ed anche sugli aspetti percettivi multidimensionali dell’individuo, donandogli il riequilibrio e la guarigione di cui ha bisogno. Di solito vengono anche accesi dei ceri e dei bastoncini d’incenso.


 

mail: info@centroarmonia.ch  phone: +41 79 605 54 98 Viale Portone 9, 6500 - Bellinzona

© 2020 F. Dubbini, design: U. Gonzato  -  Privacy policy